La Rappresentanza in Italia della Commissione europea lancia una campagna contro le false informazioni sull’Ue.

© Dino Aloi

Ecco il comunicato della Rappresentanza :

La pubblicazione di fake news sull’Unione europea non è certo una novità, ma da quando spendiamo tanto tempo sui social media sembra quasi diventato uno sport. L’obiettivo è sempre lo stesso: far credere alla gente che tutto il male viene da Bruxelles. L’UE ci impone il formaggio senza latte, tassa l’aria condizionata e ci vieta persino lo spaghetto alle vongole! Dove si andrà a finire?
Credere a queste cose non è un problema solo per noi grigi eurocrati o per gli addetti ai lavori, ma diventa un problema per tanti cittadini che così si privano delle opportunità offerte dall’Europa.
Per questo, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea ha deciso di fare un po’ di chiarezza. Pubblicando dati, fatti e informazioni che vi permetteranno di capire cosa è fake e cosa no. Seguite #UEverofalso e i nostri account “europainitalia” sui social!
https://ec.europa.eu/italy/news/euromyths_it

Seguiteci sui social network:

Autore

Economista e storico, direttore del centro LIBREPRESSION, Fondazione Giuseppe di Vagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *