Giornata mondiale della libertà di stampa dell’UNESCO (3 maggio)

Ogni anno, il 3 maggio è una data che celebra i principi fondamentali della libertà di stampa, per valutare la libertà di stampa in tutto il mondo, per difendere i media dagli attacchi alla loro indipendenza e per rendere omaggio ai giornalisti che hanno perso la vita nell’esercizio delle loro professione. La Giornata mondiale della libertà di stampa è stata proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1993 a seguito di una Raccomandazione adottata nella XXVI sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO nel 1991. Questa a sua volta è stata la risposta ad una chiamata di giornalisti africani che nel 1991 hanno prodotto la famosa Dichiarazione di Windhoek sul pluralismo dei media e l’indipendenza.
Serve come un’occasione per informare i cittadini sulle violazioni della libertà di stampa – ricorda che in decine di paesi in tutto il mondo, le pubblicazioni sono censurate, multate, sospese e chiuse, mentre giornalisti, editori ed editori sono molestati, attaccati, detenuti e persino assassinato.
È una data per incoraggiare e sviluppare iniziative a favore della libertà di stampa e per valutare lo stato della libertà di stampa in tutto il mondo.
Il 3 maggio funge da promemoria per i governi della necessità di rispettare il loro impegno per la libertà di stampa ed è anche una giornata di riflessione tra i professionisti dei media sulle questioni della libertà di stampa e dell’etica professionale. Altrettanto importante, World Press Freedom Day è un giorno di supporto per i media, che sono obiettivi per la moderazione, o l’abolizione, della libertà di stampa. È anche un giorno di ricordi per quei giornalisti che hanno perso la vita nel perseguimento di una storia.
Sito web (in FR e Inglese): https://fr.unesco.org/commemorations/worldpressfreedomday

18° edizione del Concorso World Press Freedom Internazionale di vignette di stampa –(risultati)

I risultati del concorso organizzato dal Comitato canadese per la libertà di stampa (http://www.ccwpf-cclpm.ca ) sono stati pubblicati.
La giuria, composta da cinque membri del Comitato si è riunita il 16 aprile per selezionare i vincitori del 18 ° Concorso internazionale di vignette Sulla libertà di stampa.
Il tema, quest’anno, era “il prezzo elevato di una stampa libera” (http://bado-badosblog.blogspot.it/2018/02/18th-world-press-freedom-international.html ) e abbiamo ricevuto 417 voci da 49 paesi.
Si veda il post di Libex:
https://www.libex.eu/2018/03/13/1818a-concorso-internazionale-di-vignette-per-la-liberta-di-stampa-mondiale/

Galleria delle vignette vincitrice

Complimenti a tutti e particolarmente à Tjeerd Royaards, membro del Consiglio scientifico di Libex

 

Seguiteci sui social network:

Autore

Economista e storico, direttore del centro LIBREPRESSION, Fondazione Giuseppe di Vagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *